Open source marketing tools

Deutsch (DE-CH-AT)Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
StampaE-mail

Rettili delle Alpi

Europäische Sumpfschildkroete
Emide europea (Emys orbicularis)



I rettili sono animali eterotermi e pertanto la loro temperatura corporea varia con la temperatura ambientale. A causa del clima piuttosto fresco e molto mutevole con inverni lunghi, sulle Alpi vivono solo 15 specie di rettili.

In sei spaziosi terrari vengono rappresentati gli habitat tipici dell’erpetofauna alpina, con particolare attenzione alla vegetazione, come per esempio il leccio in associazione con la lucertola ocellata e la genziana con il marasso. I terrari sono appositamente esposti a sud-est, al fine di sfruttare al massimo il riscaldamento solare, assecondando cosí le esigenze fisiologiche dei rettili.

L’allestimento dei terrari é concepito in modo da alternare zone soleggiate a zone d’ombra, combinando l’azione delle lampade termiche con il sistema di copertura dei terrari, installato anche come protezione contro la pioggia. I terrari garantiscono aree appartate e possibilitá di rifugio agli animali, ma dispongono anche di nicchie in cui l’animale possa trattenersi a lungo pur restando visibile ai visitatori. Tutte le specie si riproducono nei terrari. Di solito le uova vengono deposte in prossimità delle lampade termiche, dove si sviluppano indisturbate fino alla schiusa. Per l'inverno sono disponibili degli stabulari protetti dal gelo e imbottiti con fogliame e paglia.

Perleidechse
Lucertola ocellata (Timon lepidus)
Ringelnatter
Natrice dal collare  (Natrix natrix)